HIGHLIGHTS

Chi Siamo

Il Cuore di Roma è un’Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale (Onlus) con sede presso la Cardiologia del Presidio Ospedaliero…

HIGHLIGHTS

Esami

La medicina tutta e in particolare la cardiologia hanno avuto negli ultimi decenni un progresso tecnologico molto importante. Grazie allo…

HIGHLIGHTS

Diventa volontario

Sono molti i modi per contribuire praticamente allo sviluppo dell'Associazione Il Cuore di Roma - Onlus: Il primo fra tutti…

HIGHLIGHTS

Screening elettrocardiografico Roma 2012

Le patologie dell’apparato cardiovascolare sono frequenti nella popolazione generale. In particolare nei soggetti anziani si riscontrano ipertensione arteriosa, alterazioni del…

Il Cuore di Roma Onlus

tel 0039 06 33063191
mail: info@ilcuorediroma.org
C.F. 97285960585

Controlla il tuo polso


Identificare la presenza di una fibrillazione atriale non è difficile, basta “Sentirsi il Polso” per accorgersi con facilità che il battito è totalmente irregolare e spesso (ma non sempre) piuttosto veloce.

Che cosa rappresenta la tua pulsazione?

 

– L’attività del tuo cuore (battito)
– Il numero dei battiti del tuo cuore al minuto (frequenza cardiaca)
– La regolarità o irregolarità del battito cardiaco (ritmo cardiaco)

Perché e quando dovresti controllare la pulsazione?

– Per essere consapevoli dell’attività del proprio cuore durante vari momenti della giornata e in rapporto alle diverse attività che stai svolgendo
– Per mettere in evidenza eventuali irregolarità del ritmo cardiaco (aritmie)

Al mattino quando ti svegli e la sera prima di coricarti può essere sufficiente a svelare la presenza di un’aritmia cardiaca.

Qual’è la pulsazione normale?

 

Variabile abitualmente da 60 a 100 battiti al minuto. La variazione del numero dei battiti è fisiologica e si correla alle diverse attività che stiamo svolgendo, ad eventuali stati emotivi o febbrili etc.

Quando dovresti richiedere altri consigli?

 

– Se la tua pulsazione sembra essere veloce e tu non ti senti bene
– Se la tua pulsazione sembra essere lenta e tu non ti senti bene
– Se la tua pulsazione ti sembra irregolare anche se ti senti bene

In quest’ultimo caso potrebbe essere presente un’aritmia cardiaca chiamata “Fibrillazione Atriale”  che necessita di una rapida supervisione da parte del medico o del cardiologo curante.

Come controllare il tuo polso

 

Accerta la tua frequenza cardiaca con l’esame del polso durante la fase di riposo. Ricordati che qualsiasi eccitante/stimolante (quali caffeina o nicotina), assunto prima del tuo controllo, potrebbe alterare la frequenza. Procurati un orologio con la lancetta dei secondi.
Togliti l’orologio e poni la mano destra o sinistra con il palmo rivolto verso l’alto e stendi il braccio mantenendo il gomito lievemente piegato.
Con l’altra mano, poni le dita indice, medio e anulare sul polso, alla base del pollice. Le tue dita dovrebbero poggiarsi tra l’osso nella parte estrema del polso ed il cordone del tendine attaccato al pollice (come mostrato nella figura). Potresti avere bisogno di muovere un po’ le dita intorno per trovare la tua pulsazione. Tieni premute costantemente le dita sul polso al fine di apprezzare la sua regolarità o irregolarità e di misurare la sua frequenza al minuto.
Conta le pulsazioni per 30 secondi e moltiplica per 2 per ottenere la tua frequenza cardiaca in battiti per minuto. Se il tuo ritmo cardiaco è irregolare, dovresti contare per 1 minuto intero e non moltiplicare.