HIGHLIGHTS

Chi Siamo

Il Cuore di Roma è un’Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale (Onlus) con sede presso la Cardiologia del Presidio Ospedaliero…

HIGHLIGHTS

Esami

La medicina tutta e in particolare la cardiologia hanno avuto negli ultimi decenni un progresso tecnologico molto importante. Grazie allo…

HIGHLIGHTS

Diventa volontario

Sono molti i modi per contribuire praticamente allo sviluppo dell'Associazione Il Cuore di Roma - Onlus: Il primo fra tutti…

HIGHLIGHTS

Screening elettrocardiografico Roma 2012

Le patologie dell’apparato cardiovascolare sono frequenti nella popolazione generale. In particolare nei soggetti anziani si riscontrano ipertensione arteriosa, alterazioni del…

Il Cuore di Roma Onlus

tel 0039 06 33063191
mail: info@ilcuorediroma.org
C.F. 97285960585

Fumo


Ti è mai capitato di andare a letto la sera con la bocca bruciata dalle troppe sigarette fumate e pensare “BASTA! Ho perso il controllo!”.

Oppure di dire “Oggi non fumo!” e ritrovarti poi dopo un paio d’ore di sofferenza con la solita inevitabile sigaretta in bocca? E’ capitato a quasi tutti i fumatori, è un’esperienza comune a molti. Tutto questo avviene perché fumare non è, come stupidamente ci hanno insegnato, un vizio, fumare è una dipendenza, sostenuta dalla presenza della nicotina nelle foglie di tabacco. La nicotina lega a se il fumatore e lo costringe a fumare: pena la sofferenza.
Qualcuno dirà: “ma fumare per me è un piacere!” Certo che è un piacere, avete mai visto qualcuno che diventa dipendente di una cosa che non sia piacevole? Si può forse diventare dipendenti dell’essere bastonati o dipendenti del farsi graffiare la macchina? Ovviamente no!

Si può diventare dipendenti solo di una cosa piacevole. Ci sono molte cose belle e piacevoli nella vita che ognuno di noi sceglie di fare ma non di tutte si diventa dipendenti. Mangiare un buon piatto è una cosa piacevole, tuttavia nessuno smetterebbe di lavorare a metà mattinata, anche se ha fame, per andare in bagno a mangiare che so, un piatto di tortellini o una pepata di cozze!! Anche se questi alimenti piacciono, li si confina in spazi e tempi opportuni. L’individuo in questione probabilmente sceglierebbe il momento adatto e la compagnia giusta per gustarsi al meglio il piatto che preferisce.
In altre parole l’individuo in questione SCEGLIE.

Con le sigarette è diverso. Le DEVI fumare sempre, tutti i giorni. Se stai lavorando devi smettere e fumare oppure fumare mentre lavori. Conoscevo un chirurgo che durante un intervento lungo e laborioso interrompeva l’operazione, usciva dalla sala operatoria, si levava i guanti e la mascherina, fumava una sigaretta, si rilavava le mani e dopo aver re-indossato nuovi guanti e mascherina ricominciava ad operare. Nel frattempo, tutta l’equipe operatoria si fermava ed aspettava che lui finisse!!! Per fortuna sua e dei suoi pazienti ha smesso di fumare e così ha trovato il coraggio di confessarci questa “debolezza”.

Che fumare faccia male lo sanno tutti ma forse non lo sanno abbastanza. Forse non tutti sanno che il fumo non è semplicemente UNA causa di morte e malattia bensì è la PRIMA causa di morte e malattia del mondo occidentale. Ogni anno muoiono in Italia 90.000 persone a causa del fumo. Sono tanti, troppi. Per capirne l’importanza basta confrontare questo dato con altre cause importanti ma meno comuni come gli incidenti stradali che fanno 7.000 morti ogni anno o l’overdose da eroina che provoca 1.000 morti all’anno. Anche queste perdite sono sempre tante, anzi troppe ma se guardate i numeri vi rendete conto cosa fa il tabacco. In pratica è come se ogni giorno cadesse un Jumbo e non si salvasse nessuno. Ogni giorno dell’anno.

Se anche tu pensi sia arrivato il momento di liberarsi da questa schiavitù, se pensi che i soldi spesi possano essere impiegati meglio, che il tuo fisico meriti più attenzione o che in questo modo puoi trasmettere un messaggio di forza ai tuoi figli puoi provare a smettere. Puoi farlo da solo, con l’aiuto del tuo farmacista o del tuo medico curante. Se vuoi, puoi farlo in compagnia di altri che cercano la libertà come te, in allegria e con l’aiuto di medici e psicologi.
Ricordati se hanno smesso gli altri puoi farlo anche tu. Non ti dico che sia facile, ma sicuramente è possibile, per la tua salute, per la tua libertà, per l’immagine verso i tuoi figli e perché no…..anche per il tuo portafoglio!!!

Il Tabacco:

– Causa e peggiora la maggior parte delle malattie polmonari, soprattutto la bronchite cronica, l’enfisema e il tumore del polmone.

– È responsabile del 25% circa delle malattie cardiovascolari (infarto, ipertensione, ictus,..).

– Aumenta l’incidenza dei disturbi gastrici, soprattutto l’ulcera.

– Aumenta il rischio di tumori dell’utero e della mammella.

– Causa impotenza, alito cattivo, malattie della bocca (compreso i tumori della lingua, del palato e della gola).

– Fa puzzare i vestiti. – Invecchia la pelle.

– Durante la gravidanza nuoce seriamente al feto per cui alla nascita il figlio può presentare basso peso, ridotto sviluppo dell’apparato respiratorio, morte improvvisa in culla.

Il Fumo Passivo è molto rischioso per la salute dei non fumatori. Infatti:

– Peggiora progressivamente la loro funzione respiratoria.

– Aumenta di tre volte il loro rischio di tumore al polmone.

– Nel bambino esposto al fumo dei genitori e dei fratelli più grandi, è più elevato il rischio di otite, infezioni al naso, alla gola, ai bronchi, asma.